Skip to Main Content »

Search Site

Benvenuto nel sito!

Il tuo carrello é vuoto

Destini incrociati

Una storia di coraggio e solidarietà, in Trentino, dopo l’8 settembre 1943



Fai una recensione del prodotto

€ 12,00
Perché pochi giorni dopo l’8 settembre 1943 arrivarono in Valle di Primiero decine di prigionieri inglesi, alcuni fermandosi, modificando il destino di coloro che diedero loro accoglienza, molti passando oltre, cercando di arrivare in territorio veneto? Arrivare in territorio veneto?
Arrivarono da soli o li condusse qualcuno? Quanti erano? Quanti riuscirono a sfuggire ai nazisti? Conosciamo i loro nomi? Chi furono i primierotti che li aiutarono, pagando un pesante scotto per tale gesto di umana solidarietà?
Quanto accaduto non si sarebbe mai potuto svelare nella sua reale dinamica se Elena Albertini, dopo la morte di suo padre Remo – presidente della Provincia autonoma di Trento e Presidente del Consiglio regionale del Trentino-Alto Adige, negli anni Cinquanta del Novecento –, non avesse trovato nell’archivio personale, cinque fogli ingialliti sui quali era raccontato cosa accadde nel campo prigionieri di guerra di Bellamonte quando, nella confusione seguita all’Armistizio, suo padre prese la solitaria iniziativa di salvare gli inglesi dalla furia nazista.
Una storia di coraggio e accoglienza.

Destini incrociati




Informazioni aggiuntive
Autori Albertini Elena
ISBN 978-88-6876-228-5
Formato 15x21
Pagine 80