Skip to Main Content »

Search Site

Benvenuto nel sito!

Il tuo carrello é vuoto

Arte & Artigianato

Oggetti 1 a 4 di 10 totali
  1. Il legno in gioco

    Il legno in gioco

    € 29,00

    Gli oggetti, i giocattoli e le stampe pubblicati in questo libro provengono interamente da collezioni private trentine. Lo stimolo per i collezionisti ad intraprendere l'avventura editoriale, oltre la sensibilità dell'editore, il desiderio di condividere l'emozione provata nell'osservare queste piccole meraviglie di ingegno e sapienza manuale. Se inizialmente l'emozione riguardava il piacere del ritrovamento, per Rosanna Cavallini, Paolo De Carli con la moglie Katia Pustilnicov, e per Laura Gasperi, la ricerca e la conoscenza per tappe successive di notizie riguardanti i creatori di giocattoli hanno svelato una storia sorprendente da condividere con bambini e adulti. Inoltre per gli autori l'immagine di uomini, donne e bambini chini al tavolo di lavoro nella "stua del maso", intenti all'intaglio e alla coloritura dei giocattoli, possiede una straordinaria forza evocativa e morale. Una pubblicazione che riguarda i giocattoli di un tempo, oltre che affetto e curiosità, suscita in noi un momento di riflessione sul mondo del gioco infantile, su chi c'è e chi c'è stato. Maggiori info
  2. Storia del vetro in Trentino

    Storia del vetro in Trentino

    € 18,00

    Questa delicata materia esce dal buio dei millenni ed è una delle maggiori scoperte dell'umanità. Nato certamente per evento fortuito nella notte dei tempi, il vetro è stato gradualmente portato ad alti livelli già da antichissime civiltà. Da noi arrivò relativamente tardi, e comprensibilmente anche, considerata la posizione geografica della nostra terra che vide il nascere di vere vetrerie a partire dal XV secolo. Da allora, favoriti, ma non troppo, dalle istituzioni del tempo, i pochi vetrai che qui giunsero dopo lunghi tirocini di apprendimento e formazione là dove la produzione e la lavorazione del vetro avevano preso consistenza, con grandi sforzi, fisici e finanziari, riuscirono a raggiungere una produzione quantitativamente e qualitativamente valida. Il loro lavoro, per lungo tempo strettamente artigianale, nel XIX secolo raggiunse un livello industriale, finchè furono costretti a cedere, non certo per loro volontà o demerito, ma per le disastrose politiche socio-economiche applicate a quell'epoca nel Tirolo Italiano. Il nostro viaggio nella storia del vetro in Trentino si ferma volutamente alla fine dell'Ottocento, dato che da allora, per molti decenni, gli scarsi vetrai presenti sul nostro territorio tralasciarono la produzione in proprio preferendo rifornirsi presso i grandi stabilimenti lombardi e veneti. Lasciamo quindi ad altri lo spazio per un'ulteriore indagine storica sul vetro trentino in questo secolo. Maggiori info
  3. Bottega d'artista

    Bottega d'artista

    € 20,00

    Parlare d’arte significa, innanzi tutto, per Renzo Francescotti conoscere l’artista, incontrare il suo mondo interiore ed espressivo, scoprire i perché più nascosti attraverso la lettura delle opere ma anche del pensiero. La sua intensa attività di critico è costellata infatti da un intreccio di amicizie, che gli hanno permesso di entrare in sintonia con diverse personalità del mondo artistico trentino – ma non solo – e di poterne analizzare anche i lati meno noti, a volte celati dietro caratteri poco inclini all’esibizione pubblica, o non avvezzi a parlare del proprio operato. Francescotti attraverso le sue assidue frequentazioni degli studi ha offerto agli artisti la possibilità di un dialogo, di un confronto diretto sul campo, creando così un’atmosfera d’intesa e di fiducia che ha portato alla stesura di testi, precisi sia nell’analisi critica che umana. Per lui, infatti, imprescindibile per l’approfondimento dell’opera d’arte è conoscere lo spazio dove l’artista lavora: entrare nel suo atelier, sbirciare nel suo passato, sfogliare gli album, cogliere la libertà del gesto in un disegno, magari in una poesia, cercare – anche fra ciò che all’apparenza sembra insignificante – la vera anima, il vero sentire. Lo studio dell’artista è infatti un’esauribile miniera per chi si occupa d’arte. Tutto, in quei luoghi ha un fascino particolare, dal pennello al grembiule sporco di colore, dall’opera appena abbozzata allo schizzo realizzato durante una conversazione telefonica; ogni studio ha una sua particolare fisionomia e in quanto specchio di chi vi lavora è dunque unico. Proprio per questo Francescotti ama frequentare questi luoghi e non si accontenta di fugaci incontri; egli cerca dove sa di poter trovare, nel regno prediletto da ogni artista, dove ognuno fa i conti con se stesso, con il proprio modo di raccontarsi agli altri. Questo libro è la raccolta di settanta profili di pittori e scultori trentini, tracciati nel corso di sei anni e apparsi sulla rivista “TrentinoMese”. Sono ritratti che, dovendo ubbidire a delle necessità tipografiche, mantengono una composizione strutturale praticamente simile l’uno all’altro; l’autore, dunque, essendo stato costretto a misurarsi con uno spazio contenuto ha dovuto selezionare gli elementi principali, i concetti più importanti al fine di tracciare un resoconto coinvolgente e fedele di ogni protagonista. Gli artisti Marco Arman, Elettra Baldo, Marco Berlanda, Licia Bertagnolli, Matteo Boato, Marisa Brun, Carla Caldonazzi, Costantino Canonico, Mauro Cappelletti, Olimpio Cari, Rosanna Cavallini, Franco Chiarani, Giorgio Conta, Livio Conta, Paolo Dalponte, Franco Damonte, Mauro De Carli, Paolo De Carli, Paola de Manincor, Bruno Degasperi, Alda Failoni, Domenico Ferrari, Tatiana Festi, Nerio Fontana, Fontana & Menichelli, Tullia Fontana (Lula) , Elena Fia Fozzer, Adriano Fracalossi, Ivo Fruet, Tullio Gasperi, Orlando Gasperini, Carlo Girardi , Florian Grott, Paola Grott, Mauro Hueller, Renato Ischia , Bruno Lucchi, Ettore Lunelli, Bruno Lunz , Anna Martani, Lorenzo Menguzzato (Lome), Cristina Moggio, Pierluigi Negriolli, Aldo Pancheri, Mauro Pancheri, Renato Pancheri, Marcello Pasquale , Luigi Penasa, Mario Pevarello, Roberto Piazza, Renato Reigl, Annamaria Rossi Zen , Carlo Sartori, Carlo Scantamburlo, Riccardo Schweizer, Matthias Sieff, Paolo Tait, Luigi Tamanini, Settimo Tamanini (Mastro 7), Livio Tasin, Nereo Tomaselli, Ilario Tomasi, Chiara Tonini, Pietro Verdini, Fabio Vettori, Maurizio Vindimian, Paolo Vivian, Ivan Zanoni, Luciano Zanoni. Maggiori info
  4. Ori, gioielli e amuleti

    Ori, gioielli e amuleti

    € 35,00

    Un prezioso contributo allo studio dellartigianato orafo e dei gioielli tradizionali trentini. Un atto damore, un omaggio ai sogni dei giovani di tante generazioni e al loro mondo. Conoscere gli ornamenti come entrare in punta di piedi e con pudore nelle condizioni sociali, nei sentimenti e negli affetti pi cari delle persone vissute nei secoli scorsi. Gli ori parlano un linguaggio antico, raccontano storie, sono ancora vivi... Maggiori info
Oggetti 1 a 4 di 10 totali