Skip to Main Content »

Search Site

Benvenuto nel sito!

Il tuo carrello é vuoto

Catalogo completo

Oggetti 1 a 4 di 399 totali
  1. Laghi e cascate in Trentino

    Laghi e cascate in Trentino

    € 20,00

    È vero che alcuni laghetti alpini si possono raggiungere comodamente anche con l’auto. E qualche appassionato naturalista a questo punto avanzerà le proprie perplessità. Ma è anche vero che se tali laghetti vengono visitati nell’attimo magico dell’autunno, quello che si presenta con larici di colore rosso / oro e con luci radenti, senza dubbio la magia della natura saprà sicuramente incantare. Poi, ci sono tutti gli altri casi. Sono quelli di laghetti che possono definirsi il coronamento di una bella camminata sui sentieri, nel silenzio del verde. Questi sono, molto spesso, il premio finale di una gita che spesso coinvolge tutta la famiglia, anche con bambini. Non è finita. Ecco, ancora, laghetti in alta quota. Sono, si potrebbe dire, tutto un altro pianeta. Alcuni sono infatti raggiungibili soltanto da chi sia allenato e disposto a compiere a volte una marcia di avvicinamento di qualche ora. Ma sono gemme preziose. Spesso sono laghetti incastonati tra le rocce, proprio quelle fre-quentate dalle marmotte. A volte così curiose da lasciarsi anche avvicinare dagli escursionisti. In breve, il mondo di cui vogliamo parlare è davvero molto variegato. C’è di più: i laghetti alpini sono un pianeta tutto da scoprire e questo si sposa bene anche con cascate e cascatelle, ponticelli sospesi, acque tumultuose di fiumi. Il mondo della natura, dove l’acqua è da sempre simbolo di vita, è un grande teatro. È capace di affascinare gli escursionisti provetti non meno che i semplici turisti. È un ambiente splendido, in qualche caso spettacolare. Merita di essere esplorato e scoperto nelle sue mille imprevedibili, ma sempre davvero coinvolgenti, sfaccettature. Eccoci al punto: è proprio questo il proposito che si prefigge questo libro. Essere un amico che intende condividere, con chi lo legge, itinerari, segnalazioni, curiosità. In una parola tante belle emozioni. Maggiori info
  2. La scuola e la svastica

    La scuola e la svastica

    € 18,00

    Questo libro intende portare all’attenzione della riflessione storiografica regionale un capitolo ancora in ombra del suo recente passato, anche se non mancano gli studi significativi sul periodo della dominazione tedesca nell’Alto Adige/Südtirol, anche dal punto di vista della storia della formazione. Tuttavia, essi spesso prendono solo parzialmente in considerazione la realtà della scuola in lingua italiana che, in quel breve lasso di tempo, conobbe rivolgimenti drammatici e mutamenti sostanziali. Nel testo si vuole ricostruire, per quanto possibile, accadimenti, strutture, figure e narrazioni riguardanti l’istruzione degli altoatesini di lingua italiana nell’Alto Adige/Südtirol della Operationszone Alpenvorland – Zona di Operazioni delle Prealpi (settembre 1943-aprile 1945). I venti mesi del governo del Commissariato Supremo tedesco seppero privare la scuola italiana dei suoi orpelli retorici di oppressiva musa del nazionalismo mussoliniano, contrapponendole l’astro nascente di una scuola tedesca di regime dalla forte connotazione bellica ed etnicistica. Sotto il dominio germanico l’istituzione scolastica in lingua italiana, privata della sua autorevolezza e pervasività a livello regionale, fu relegata ai margini della società sudtirolese e, di fatto, tollerata accanto alla sola ufficiale. Maggiori info
  3. Bauman e Maggie

    Bauman e Maggie

    € 15,00

    Questo racconto è una storia d'amore che l'autore ha vissuto, tra il 2006 e il 2017, con il grande pensatore Zygmunt Bauman e la golden retriever Maggie. Come scrive Elif Shafak nel suo ultimo romanzo "I miei ultimi 10 minuti e 38 secondi", “Per chi si è innamorato, e ne diviene il centro esatto, il mondo non è più lo stesso; di lì in poi, può solo girare più veloce”, e in effetti la scoperta del sociologo “dell'immaginazione, dei sentimenti, dei rapporti umani e dell'esperienza interiore”, e di una cagnolina dolcissima, capace di rendere la vita tale da risultare “come essere in vacanza, però meglio”, modificano significativamente la vita dell'autore, la impreziosiscono, ne ampliano gli orizzonti. Con il pensatore e la cagnolina, arrivati insieme nella sua vita e morti insieme 11 anni dopo, Mazzeo comprende gli aspetti vitali di una disciplina, la sociologia, che aveva fino allora considerata arida, e si apre a un mondo, quello della natura, che aveva sempre preferito, prima, guardare solo da lontano, dalla città percepita come unico luogo degno di essere abitato. Il libro racconta questi anni intessuti di trasformazione gioiosa, di venerazione per il Maestro e di tenerezza incommensurabile per la bestiola, di condivisione e di slanci, di gloria, perfino, nella stesura dei due libri a quattro mani con Bauman, e la storia che viene raccontata, gremita di vicende personali e di incontri con alcuni fra i più grandi intellettuali del nostro tempo, è punteggiata di riflessioni filosofiche e letterarie che spaziano dal contributo imprescindibile alla comprensione del mondo offerto da Bauman ad alcuni cani fondamentali dei romanzi di Kundera, Houellebecq, Lansdale, Coetzee. Maggiori info
  4. La bicicletta rossa

    La bicicletta rossa

    € 15,00

    Valentino Stolfi, con la sua inseparabile bicicletta rossa è il filo, mai così appropriato, rosso, di questa storia. Ma non si può parlare di Valentino senza la sua inseparabile moglie Gina, bionda dagli occhi azzurri, dal carattere dolce ma forte nell’ideale come quello del marito, la compagna della sua vita nella gioia e nel dolore. Una narrazione che si svolge nell’arco di sessant’anni nel mini rione di Trento della Busa. La bicicletta l’aveva dipinta lui di rosso in pieno fascismo. Valentino è un personaggio reale, lo posso testimoniare, perché era un collega di mio padre alla tipografia Saturnia. Me lo ricordo al suo tavolo di lavoro, avvolto in un acre profumo di piombo, d’inchiostri e in mezzo ai sordi rumori ripetitivi delle stampanti. Sembrava un chirurgo, tanto era veloce e preciso con la pinzetta, a estrarre dal contenitore e riporre i caratteri di piombo delle lettere alfabetiche nella composizione della pagina da stampare. Una persona buona come il pane. Ma non provocatelo sulla politica, perché lui è un sognatore di fede comunista, rossa come il colore della sua bicicletta che non ha mai voluto cancellare. Personaggi reali sono anche il Doro Detassis, il Quinto Battistatta combattente delle Brigate Internazionali in Spagna e i due giovani martiri, Rodolfo Belante ed Enrico Zancanella, picchiati a morte dalle squadracce fasciste. Mentre sono liberamente immaginati quelli di Vasco e Dalia. Nei sedici, brevi ma intensi, episodi-capitoli del libro, le persone sono magistralmente pennellate dall’autore come ritratti espressionisti dai caratteri indimenticabili. Maggiori info
Oggetti 1 a 4 di 399 totali